Formazione
Intelligenza emotiva: si può allenare? Torna protagonista l'Intelligenza Emotiva! In questo articolo tentiamo di rispondere alla domanda del titolo grazie al contributo degli investimenti fatti nel mondo del business e degli studi in letteratura. Siete curiosi della risposta?
Intelligenza emotiva: si può allenare? Formazione   Dopo il nostro articolo sull’Intelligenza Emotiva (IE) e sull’importanza di questa capacità nel percorso professionale di ognuno di noi, oggi vogliamo approfondire un dubbio che assale molte persone: l’IE si può davvero allenare?Per rispondere ci è utile l’aiuto offerto sia dal mercato del lavoro, sia dalla letteratura scientifica.   Gli investimenti Come abbiamo già ricordato, negli ultimi anni l’IE ha raccolto molta attenzione non solo nella cultura mainstream ma anche e soprattutto nel mondo del business. Attualmente è considerata una competenza professionale ampiamente accettata dalla comunità imprenditoriale, utilizzata nella… DETTAGLIO
Formazione
Intelligenza Emotiva, ancora tu? Quante volte abbiamo sentito citare l'Intelligenza Emotiva? Forse fin troppe, ma non è ancora arrivato il momento di mettere queste argomento nel dimenticatoio. Anzi, è arrivato il momento di investirci e renderlo nostro il più possibile!
Intelligenza Emotiva, ancora tu? Formazione   Se qualche anno fa l’intelligenza emotiva era considerata una grande novità, ora la sentiamo nominare molto più spesso. Conoscerne la definizione però non significa automaticamente saperla padroneggiare, e infatti non sempre questa capacità può essere considerata come consolidata e stabile nelle pratiche manageriali di oggi.   UN PASSO INDIETRO Siamo sempre stati abituati a pensare all’intelligenza come a un costrutto legato solo agli aspetti razionali e cognitivi. Questa definizione non tiene però conto di tutti quegli elementi fondamentali intrinsecamente presenti nella vita di ogni essere umano, come le relazioni… DETTAGLIO
Formazione
La maledizione del talento Basta avere solo il talento per crescere in azienda? Le brillanti risorse junior che si apprestano al mondo del lavoro hanno bisogno anche di società e di capi pronti a metterli nelle condizioni di crescere. Come fare? Venite a scoprirlo insieme a noi!
La maledizione del talento Formazione   A molti di noi è capitato di avere a che fare con giovani brillanti che, una volta inseriti nel contesto aziendale, non riescono a dimostrare a pieno il loro valore.Molto spesso la causa non è una valutazione iniziale sbagliata, ma siamo di fronte alla Sindrome della Maledizione del Talento. Quando infatti un talento si sente identificato come una risorsa con alti potenziali di crescita spesso succede che senta il peso dato dalla responsabilità di confermare l’impressione suscitata: come conseguenza queste risorse cercano di uniformarsi alle attese dell’azienda, facendo prevalere sulle… DETTAGLIO
Formazione
Miracle e Will Hunting cosa c’entrano? Che cosa possiamo apprendere dai film per le organizzazioni? Con questo esempio tratto da due famosi film, “Miracle” e “Will Hunting”, cerchiamo di dimostrarvi l’importanza di una gestione dei collaboratori efficace con la motivazione e i feedback.
Miracle e Will Hunting cosa c’entrano? Formazione     Cari Lettori! In questo breve articolo vogliamo portarvi nuovamente un esempio (in questo caso due) di film da cui possiamo davvero apprendere molto. Vi porteremo infatti nel mondo di Miracle e di Will Hunting – Genio Ribelle per mostrarvi alcune sfaccettature molto importanti della capacità di gestione dei collaboratori. In questa occasione vorremmo suggerirvi un paio di spezzoni tratti da film che possono rendere ancora più chiaro il tema: Miracle (Gavin O’Connor, 2004) e Will Hunting – Genio Ribelle (Good Will Hunting, Gus Van Sant, 1997).   I DUE ESEMPI Nel primo caso… DETTAGLIO
Formazione
Giochiamo? Il naufragio di gruppo Ecco a voi un’interessante esercitazioni che spesso proponiamo nelle nostre aule di formazione per allenarci al lavorare in gruppo! L’unico obiettivo? Rivedere la terra ferma!
Giochiamo? Il naufragio di gruppo Formazione     Oggi parleremo dell’argomento del teamwork e lo facciamo proponendovi un’esercitazione considerata storica nel nostro ambito e utilizzata, con diverse varianti, in tutte quelle situazioni in cui l’obiettivo è osservare le dinamiche comportamentali che si sviluppano all’interno di un gruppo, come negli assessment e nelle giornate di formazione. Immaginate di essere vittime di un naufragio.Vi trovate nel bel mezzo di un oceano; attorno a voi solo acqua, acqua, acqua, null’altro. Siete su una scialuppa in balia delle onde, senza che nessuno sappia dove vi troviate. Ipotizzate ora di avere la… DETTAGLIO
Formazione
Alla ricerca di Nemo e del teamwork Che cosa possiamo apprendere dai film nelle organizzazioni? Con questo esempio dal cartone “Alla Ricerca di Nemo” cerchiamo di dimostrarvi l’importanza del lavoro di gruppo attraverso alcune delle scene principali del film
Alla ricerca di Nemo e del teamwork Formazione   Spesso nei nostri lavori ci ritroviamo ad analizzare a livello teorico il lavoro di gruppo, esplicando che cosa possa significare questa fondamentale soft skill all’interno di un’impresa e per i singoli individui. Cerchiamo soprattutto di chiarire quanto possa risultare determinante nel raggiungimento dei risultati a livello collettivo e individuale, così come quali siano le sue possibili declinazioni, le peculiarità e le fasi di sviluppo. Insieme alla teoria è importante anche passare alla pratica! In questo articolo vogliamo presentarvi un interessante caso di studio in grado di fornirvi diversi spunti correlati alla capacità di… DETTAGLIO
Formazione
Capacità: Teamwork In questo articolo vi presentiamo questa fondamentale capacità secondo gli aspetti che più la qualificano: tappe, caratteristiche e linee guida per il successo. Pronti a lavorare in gruppo?
Capacità: Teamwork Formazione     Una tra le tante capacità che ogni giorno indaghiamo e che ci sta particolarmente a cuore è quella del teamwork: rientra nell’area relazionale ed emozionale che è allocata nell’emisfero destro, al livello limbico; è definibile, secondo il nostro modello, come “la disponibilità ad integrare le proprie energie con quelle degli altri al fine di raggiungere degli obiettivi”. I tre momenti salienti di questa capacità sono: Partecipare alle attività comuni confrontandosi e valorizzando i contributi altrui Sviluppare i rapporti sulla base di dialogo e ascolto Collaborare con gli altri per… DETTAGLIO
Privacy Policy | Cookie Policy